.


Benvenuti . . .

Patrizia
. . .il mio mondo e poi di tutto un po'

...Ti porto fortuna !!!

*°*°*





Natale è un appuntamento a cui non puoi mancare, perché è una danza di profumi delle tue stagioni di vita, nelle continue attese di incontrare la magia che scende come la neve a imbiancare i cuori, anche quelli più neri.
Buon Natale amica mia carissima, a te e a tutti i tuoi cari che sono ormai anche un po' miei.
Con tanto affetto .....

Marisa

Riccardo e Daniele ... Noi siamo piccoli ma cresceremo!

UNA SPOLVERATINA E UNA PENNELLATA DI COLORE AI RICORDI PIU' DOLCI E COCCOLOSI , PROPRIO . . . COME UN PITTORE !



Noi siamo piccoli...ma cresceremo from Patrizia Calvi on Slide.ly.

venerdì 4 giugno 2010

Un po' di dolcezza...


1.Crostata di amaretti con pere e cioccolato fondente
specialità della nonna Irma
 


2.Pesche sciroppate con amaretti e cioccolato fondente
   specialità della nonna Gae


continua a leggere se vuoi provare le ricette, ne vale la pena!


  Ingredienti per la crostata della nonna Irma (buonissima)
per la pasta frolla:
- 300 gr. di farina
- 150 gr. di zucchero
- un cucchiaino raso di lievito
- 3 tuorli
- 150 gr. di burro
- la buccia di un limone grattugiato
- un pizzico di sale

per la farcitura.
- 2 pere kaiser
- 10 amaretti sbriciolati a mano
- 100 gr. di cioccolato fondente a pezzetti

In una ciotola mescolare la farina con il burro a pezzetti e poi
versare il tutto sulla spianatoia e aggiungere velocemente lo zucchero, i tuorli  d'uovo, 

 il limone grattugiato e il lievito.
Quindi avvolgere l'impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per 30 min. ca. Imburrare e infarinare uno stampo (diam. 25/28 cm.) e stendervi la pasta frolla lasciandone a parte una piccola quantità; quindi tagliare le pere a fettine molto sottili e adagiarle sulla pasta. Intanto sbriciolare gli amaretti e versarli sopra assieme a dei piccoli gnocchetti fatti con l'impasto avanzato in precedenza.
Terminare la guarnizione col cioccolato fondente spezzettato.
Scaldare il forno a 180° e cuocere per 30/35 min. circa.
Spolverizzare la crostata appena sfornata con lo zucchero a velo.  
Ingredienti per le pesche ripiene specialità della nonna Gae - (x 4 persone)
- 8 pesche sciroppate
-10/12 amaretti sbriciolati 
- 25 gr. di cioccolato fondente tagliato a scaglie
- a piacere un cucchiaio di pinoli e un cucchiaino di brandy


In una ciotola amalgamare gli amaretti col cioccolato fondente e un cucchiaio di
sciroppo delle pesche  (a piacere aggiungere eventualmente i pinoli e il brandy invece dello sciroppo) 
Disporre le pesche in una teglia e riempirle con la crema di amaretti e cioccolato, avanzandone un po' da mettere negli  spazi rimasti tra l'una e l'altra (come si vede nella foto)
Scaldare il forno a 180° e cuocerle per 10/15 min. non appena comunque il cioccolato inizia a sciogliersi.


Questo è un dessert veloce ma squisito e lo si può gustare sia caldo, in inverno, 
sia freddo specialmente in estate!


 


    

3 commenti:

ambrogio ha detto...

Patrizia cara! C'è già mia moglie che mi vizia con ogni ben di Dio! Se ti metti pure tu, tempo tre mesi e diventerò un barilotto che rotolando và!Ciao!

eleonora ha detto...

VISTO CHE TI PIACCIONO LA PESCHE,HAI GIA' PROVATO LA RICETTA DELLE PESCGE RIPIENE ALLA PIEMONTESE UMMMMMMMMMMM!!!!!!! TROPPO BUONE!!!!CIAOOOOOOOOO

Patrizia ha detto...

Ciao Eleonora, questa ricetta è una specialità della mia mamma perchè a tutti noi piacciono molto le pesche. In effetti non ho mai provato le pesche ripiene alla piemontese e ti confesso che mi piacerebbe assaggiarle! Magari se puoi, mi dai la ricetta? Grazie e a presto!

Forrest Gump soundtrack

Per vedere i post precedenti, clicca sopra la scritta Post più vecchi

.

Che tempo farà a . . . .

.

La Top-Post dell'ultima settimana. Al 1° posto troviamo . . .

Questo è il mio Fornetto che evoca dolci ricordi della mi infanzia!

Questo è il mio Fornetto che evoca dolci ricordi della  mi infanzia!
(della Ditta Agnelli di Bergamo)

BLOG ...DA ACQUOLINA IN BOCCA!

aforismi


I miei aforismi preferiti

Non c'è speranza senza paura e paura senza speranza.
Vicino a chi soffre ci sia sempre un cuore che ama.
(Beato Giovanni Paolo II)

Avere un posto nel cuore di qualcuno significa non essere mai soli. (R. Battaglia)

Grazie ai sogni, si possono ritrovare oggetti smarriti,
persone lontane, guarire i mali dell'anima e del corpo
e vivere felici.
(R. Battaglia)

Chi pianta cortesia, raccoglie amicizia,
chi pianta gentilezza raccoglie amore.
(Anonimo)

Le piante e i fiori sono come i progetti: alcuni non si sviluppano, altri crescono quando meno ce lo aspettiamo.

(Romano Battaglia)

Le parole gentili sono brevi e facili da dire, ma il loro eco è eterno. (Madre Teresa)


I miracoli sono sull'uscio di casa...
Basta saperli accogliere come fiori sbocciati in un
deserto di sabbia. Sono fatti di amore, chiarezza e speranza.
(R. Battaglia)

I ricordi sono nastri colorati
da appendere al vento
e non statuine di cristallo
da tenere chiuse in uno scrigno.

(Terry Brooks)


Chi segue gli altri non arriva mai primo.
Libertà è scegliere.
(Pericle)

Bisogna essere pronti a contraddire gli altri senza ostinazione e lasciare, senza adirarsi, che gli altri ci contraddicano.
(Cicerone)

Chi mi ama mi segue, chi mi odia mi insegue.
(Josè Mourinho)

i love my family