.


Benvenuti . . .

Patrizia
. . .il mio mondo e poi di tutto un po'

...Ti porto fortuna !!!

*°*°*





Natale è un appuntamento a cui non puoi mancare, perché è una danza di profumi delle tue stagioni di vita, nelle continue attese di incontrare la magia che scende come la neve a imbiancare i cuori, anche quelli più neri.
Buon Natale amica mia carissima, a te e a tutti i tuoi cari che sono ormai anche un po' miei.
Con tanto affetto .....

Marisa

Riccardo e Daniele ... Noi siamo piccoli ma cresceremo!

UNA SPOLVERATINA E UNA PENNELLATA DI COLORE AI RICORDI PIU' DOLCI E COCCOLOSI , PROPRIO . . . COME UN PITTORE !



Noi siamo piccoli...ma cresceremo from Patrizia Calvi on Slide.ly.

sabato 1 ottobre 2011

E' il 1° ottobre e a scuola si va . . .

" E ci accompagnano mamma e papà. . .
Addio vecchio asilo grandi siam già ed alla scuola tutti ora andiam. . . Noi siamo le colonne della prima elementar,  voi non ci conoscete ma lasciateci passar, apriteci le porte e lasciateci entrar . . . Noi siamo le colonne della prima elementar. . .  "
Così cantava Il Piccolo Coro dell'Antoniano e,  sulle note di questa canzoncina,  il 1° ottobre  iniziava la scuola.
I bambini di 1a elementare si chiamavano Remigini perchè quel giorno, appunto, si festeggiava  San Remigio  protettore degli scolari.
Camminando verso  scuola  mi piaceva respirare l'aria fresca che profumava di autunno: un buon odore di foglie secche, funghi e terra bagnata che annusavo piano piano ad occhi chiusi e che mi dava  una sensazione bellissima. . .  mi sentivo contenta!
Apro il cassetto dei ricordi e mi rivedo com'ero: uno scricciolo di bambina col grembiule nero, il colletto bianco inamidato  e il fiocco blu (senza saperlo ero già Nerazzurra!), con le trecce o la coda di cavallo legata da un bel nastro colorato e la cartella di cuoio  più grande di me.  Patrizia non vedeva l'ora di sedersi nel banco vicino all'amica del cuore e incominciare a scrivere il Dettato....
Prima di entrare in classe, però, ci si divertiva a raccogliere da terra grandi manciate di foglie colorate per poi buttarle il più  in alto possibile  e vederle volteggiare e ricadere per terra intorno agli alberi, nel cortile della scuola. . . 
Era ottobre, autunno . . . la stagione  che preferisco!

1 commento:

Marisa ha detto...

Buongiorno Patri carissima amica! Mi piace molto il tuo post! Ho gli stessi ricordi! Il primo giorno la scuola era veramente affollata, tutte le mamme i papà e i nonni accalcati davanti alla grande scalinata,l'ingresso della scuola, dietro i loro piccoli, come a proteggerli fino all'ultimo minuto, quante emozioni!
Ancora non riesco a mettere un post sull'autunno, per fortuna (mia) si sta ancora bene con questo calduccio! Un abbraccione buon fine settimana a tutti voi!

Forrest Gump soundtrack

Per vedere i post precedenti, clicca sopra la scritta Post più vecchi

.

Che tempo farà a . . . .

.

La Top-Post dell'ultima settimana. Al 1° posto troviamo . . .

Questo è il mio Fornetto che evoca dolci ricordi della mi infanzia!

Questo è il mio Fornetto che evoca dolci ricordi della  mi infanzia!
(della Ditta Agnelli di Bergamo)

BLOG ...DA ACQUOLINA IN BOCCA!

aforismi


I miei aforismi preferiti

Non c'è speranza senza paura e paura senza speranza.
Vicino a chi soffre ci sia sempre un cuore che ama.
(Beato Giovanni Paolo II)

Avere un posto nel cuore di qualcuno significa non essere mai soli. (R. Battaglia)

Grazie ai sogni, si possono ritrovare oggetti smarriti,
persone lontane, guarire i mali dell'anima e del corpo
e vivere felici.
(R. Battaglia)

Chi pianta cortesia, raccoglie amicizia,
chi pianta gentilezza raccoglie amore.
(Anonimo)

Le piante e i fiori sono come i progetti: alcuni non si sviluppano, altri crescono quando meno ce lo aspettiamo.

(Romano Battaglia)

Le parole gentili sono brevi e facili da dire, ma il loro eco è eterno. (Madre Teresa)


I miracoli sono sull'uscio di casa...
Basta saperli accogliere come fiori sbocciati in un
deserto di sabbia. Sono fatti di amore, chiarezza e speranza.
(R. Battaglia)

I ricordi sono nastri colorati
da appendere al vento
e non statuine di cristallo
da tenere chiuse in uno scrigno.

(Terry Brooks)


Chi segue gli altri non arriva mai primo.
Libertà è scegliere.
(Pericle)

Bisogna essere pronti a contraddire gli altri senza ostinazione e lasciare, senza adirarsi, che gli altri ci contraddicano.
(Cicerone)

Chi mi ama mi segue, chi mi odia mi insegue.
(Josè Mourinho)

i love my family